Archivi tag: cucina

Cucchiaio da cucina in legno pirografato

Ciao a tutti,

oggi ho deciso che comincerò a postare anche dei lavori di pirografia fatti da mia moglie. Vi assicuro che è proprio brava e ve lo dimostrerò!

Chiaramente per quanto riguarda questi progetti non ho molto da dire sulla realizzazione, parlano di sicuro meglio le foto!!!

Ecco a voi un cucchiaio in legno che ha voluto pirografare per regalarlo a mia madre!

Il cucchiaio completo
Il cucchiaio completo
Particolare della parte frontale
Particolare della parte frontale
Particolare della parte posteriore
Particolare della parte posteriore
Altro particolare della parte finale del cucchiaiio
Altro particolare della parte finale del cucchiaio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutto bellissimo, vero??? 🙂

 

Coppia di sgabelli da bar

Ciao a tutti,

eccovi a voi un altro lavoretto…

In questo caso parliamo di due sgabelli stile bar, da me realizzati per poter fare colazione su di un tavolo che avevo realizzato appositamente per lavorare in cucina ed impastare alto 100 cm, quindi inutilizzabile con normali sedie!

Ecco qui due immagini del progetto, scaricabile QUI:

Vista laterale dello sgabello
Vista laterale dello sgabello
Vista dall'alto dello sgabello
Vista dall’alto dello sgabello

Il tutto è stato realizzato in legno di frassino, legno particolarmente duro e pesante ma un po’ noioso da lavorare a mano per via dell’irregolarità della venatura.

In pratica la lavorazione consiste semplicemente nell’unire a tenone e mortasa le traverse con le gambe (della generosissima sezione di 60×40 mm) e di rafforzare la struttura con i poggiapiedi di sezione tonda. Per inserirle nelle gambe basta fare un foro del giusto diametro. Per realizzarlo io ho utilizzato una mecchia ma consiglierei di utilizzare una punta forstner che è sicuramente più precisa e più adatta, avendo però cura di scaricare frequentemente i trucioli per evitare che rimanga bloccata all’interno del legno.

Dopo aver fatto questo ho inserito dei rinforzi negli angoli, come si vede dalla foto qui sotto:

Particolare della parte inferiore dello sgabello ove si notano i due rinforzi angolari
Particolare della parte inferiore dello sgabello dove si notano i due rinforzi angolari

Il tutto per aumentare la stabilità.

Adesso manca da realizzare la seduta, composta da una base sottostante e dalla seduta vera e propria. Il tutto è stato realizzato giuntando di costa dei listelli larghi 6 cm e spessi 2 cm rinforzati con delle linguette in multistrato. La base è larga 24 cm e lunga 36, mentre la seduta è 30 cm x 42 cm.  Come si vede dalla foto dall’alto postata precedentemente la forma non è perfettamente rettangolare in quanto sono stati tagliati gli angoli per “alleggerire” la forma. Inoltre tutti gli spigoli sono stati stondati con la fresatrice per ovvi motivi di comodità!

Ecco il risultato finale della coppia:

Coppia di sgabelli finiti
Coppia di sgabelli finiti
Sgabello finito, vista della seduta
Sgabello finito, vista della seduta

Alla fine è mancato solo di fare la finitura, di cui però non ho una foto, che ho fatto con mordente noce. Particolare attenzione va posto al fatto che il frassino è di colore mooolto chiaro, quindi il mordente dovrà essere molto concentrato per scurire adeguatamente. Il consiglio è di fare sempre prima alcune prove su legno di scarto!

E adesso… Buona colazione!